Visualizza articoli per tag: storie
Martedì 24 Gennaio 2017 16:25

Borromini Esoterico

Francesco Castelli, in arte Borromini, apparteneva alla corporazione dei Liberi Muratori, da cui trarrà poi origine la Massoneria, ufficialmente nel 1717. La sua regola si basava su un principio: “esporre segretamente e dimostrare silenziosamente”. Per questo motivo ritroviamo nell’opera borrominiana una complessa simbologia occulta, che va al di là della sua genialità di architetto. Quelle che i biografi giudicavano come stranezze possono invece essere interpretate, rispecchiando le sue conoscenze ermetiche. Messaggi esoterici sono racchiusi nelle stelle, nei quadrati, nei cerchi, nei triangoli e in tutti gli elementi delle sue decorazioni. Il nostro percorso alla scoperta di Borromini esoterico partirà da San Giovanni Battista dei Fiorentini, dove l'artista collaborò con il Maderno, il suo unico maestro, e dove le sue vicende romane ebbero il principio e la fine. Percorreremo l'antica via Giulia fino a Palazzo Falconieri, altra opera del geniale architetto ticinese, e attraverso le strette vie del Rione Regola incontreremo altri luoghi affascinanti della Città Eterna. Visiteremo anche una parte del Rione Parione, lungo l'antica via Papalis, soffermandoci davanti all'Oratorio dei Filippini. Infine, concluderemo il nostro percorso in piazza dell'Orologio.

Martedì 24 Gennaio 2017 16:19

Aventino Esoterico

Una passeggiata nel tempo, in uno dei luoghi più incantevoli di Roma, l'Aventino, alla scoperta dei miti e dei luoghi della fondazione dell'Urbe. Verranno raccontate le leggende che avvolgono l'antichissima Basilica di Santa Sabina, le storie della Rocca Savella e di San Domenico, fino a rievocare l'epopea dei Cavalieri Templari che intrecciarono la loro storia con i Cavalieri di Malta. La visita terminerà nella piazza dei Cavalieri di Malta, surreale ed estraniante, carica di riferimenti esoterici, iscritti nella pietra dal grande artista massone Piranesi.

Mercoledì 26 Ottobre 2016 21:53

Il Sotterraneo Stadio di Domiziano

L’atmosfera quasi magica che Roma ci regala in autunno ci accompagnerà in una piacevole passeggiata, da Piazza Navona allo Stadio di Domiziano.
Ci incontreremo nella Piazza, da sempre celebre “salotto” di feste fra maestose architetture, per poi giungere all’area archeologica sotterranea dello Stadio di Domiziano, situato proprio al di sotto di essa. Vi racconteremo, attraverso il tessuto della Città moderna, le antiche tracce urbanistiche dell’antico Stadio, per poi scendere ad ammirarlo dai vivo. Rievocheremo quelli che furono i giochi e i divertimenti dell’Antica Roma, tra reperti archeologici, antiche mura ed atmosfere perdute.

Giovedì 29 Settembre 2016 13:12

Le Cortigiane - Le veneri terrene di Roma

Veneri, perché furono divinità terrene dell’amore e della passione: semplici cortigiane, prostitute, insospettabili e discrete dame delle corti e delle ville più celebri della Roma rinascimentale, donne in grado di trasformarsi in vere e proprie figure di potere, attraverso l’antica “scienza” della seduzione femminile. Tenendo per lunghi anni le redini di intrighi politici e sociali, dalle corti ai palazzi fino alle più recondite camere del Papato romano, queste celebri donne furono in grado di scrivere storie con protagonisti cardinali, principi, uomini illustri e addirittura pontefici. Un filo indissolubile di passione, che attraversa la storia e coinvolge importantissime personalità capitoline, tutte legate in vario modo a queste carismatiche figure femminili che seppero ispirarli, consigliarli o talvolta persino coinvolgerli in un turbine di irrefrenabile e deleteria passione. Storie di uomini fatti grandi da discrete donne, e di altri ridotti all’orlo del fallimento da silenziose amanti, leggende legate a bellissime cortigiane di bassa estrazione sociale, o a pagine di storia scritte da importanti eredi di famiglie nobiliari. Tra i vicoli di Roma, ripercorrendo le tracce di vite e leggende, rivivremo insieme la storia delle donne che hanno cambiato il volto di Roma.